Capitolo 120: piccoli ricercatori crescono

Mi è stato fatto notare dall’amica Michi (finalmente conosciuta  di persona dopo innumerevoli buche da parte mia) che è un po’ di tempo che non aggiorno il blog. In effetti è vero. E ovviamente ho pronte e incartate decine di scuse per giustificare la mia scarsa comunicatività. Lei è però intransigente: bisogna scrivere, dato che c’è sempre un motivo per fare altro. E su questo non ha tutti i torti.

Io comunque non è che sono stato proprio con le mani in mano. 🙂

Da novembre ad oggi, ho cercato di lavorare un po’. Ho prodotto il primo articolo dalla mia tesi di dottorato che è questo: lo studio fisiologico e l’applicazione clinica di una nuova metodica non farmacologica per curare l’emicrania. Poi ho anche partecipato alla realizzazione di quest’altro: dove la stessa ipotesi logica della malattia è stata studiata attraverso la risposta a un farmaco che si sa essere efficace. La cosa carina è che lo stesso giornale ha accettato tutti e due gli articoli e ha deciso di pubblicarli insieme sullo stesso numero :-). È una piccola cosa ma fa piacere.

E infine mi sono anche atteggiato a cultore della materia e ho partecipato alla stesura di una review su cosa è bene fare in questo tipo di studi e cosa no. E sì, ho fatto piuttosto il gradasso in questo caso.

Comunque, spero che per il momento vi basti perché non ho grossi progetti che vadano in porto a breve. Per i più nerd e gli interessati, a mo’ di trailer anticipatorio, posso dire che i prossimi studi riguardano le emozioni: principalmente il controllo della rabbia e l’empatia nei pazienti che hanno avuto un ictus.

  

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...